Contenuto principale

Combattere lo smog: così il liceo Scientifico Ariosto Spallanzani ha vinto 75mila euro

Rassegna stampa

Il progetto

Allo Scientifico Ariosto Spallanzani il primo premio del contest per giovani scienziati promosso da Diasorin. Secondo liceo, il Battaglini di Taranto. Il rettore Manfredi: «Lavori di livello molto alto. Importante il ruolo delle imprese per la ricerca»

Mad for Science

«And the winner is...». In un confronto spettacolare stile X Factor (luci, musica e azione sul palco) il liceo Scientifico Ariosto Spallanzani di Reggio Emilia ha vinto mercoledì a Torino il contest per giovani scienziati promosso da Diasorin tra i 1.600 licei scientifici italiani. E insieme ai 50mila euro in strumenti per rinnovare il laboratorio scolastico, i cinque studenti che insieme alla professoressa Eleonora Franchini hanno illustrato alla giuria di esperti il loro progetto di ricerca sullo smog e sulle possibili azioni per migliorare la qualità dell’aria, portano a casa anche il compito oneroso di realizzare quanto hanno proposto: un piano quinquennale con programmi differenziati per ogni anno di liceo per «conoscere» smog e fattori inquinanti presenti nel territorio e «combatterli». Un progetto che la giuria ha ritenuto «articolato, molto interdisciplinare, con forte connotazione didattica, significativa relazione con il territorio e sostenibile nel tempo».

Si è svolta martedì 4 dicembre 2018 la preselezione delle Olimpiadi dell'Astronomia edizione 2019.  Ecco la graduatoria completa delle gare di istituto nelle categorie Junior2 e Senior. Congratulazioni ai nostri studenti che, grazie ai buoni risultati nella preselezioni di istituto, sono stati chiamati alla gara interregionale che si svolgerà il 15 febbraio 2019 a Bologna.

Pietro Catellani 1A classico è stato ammesso nella categoria Junior2  e Giulia Pecoraio 2A classico, Elena Cavecchi 2A classico e Arturo Menozzi 3A scientifico sono stati ammessi nella categoria Senior. Bravi e in bocca al lupo!