Contenuto principale

inizio

Nella mattinata di mercoledì 27 febbraio le classi 5^As e 4^Bs si sono recate al Centro Oncologico ed Ematologico di Reggio Emilia (CORE), per un incontro con Francesco Merli e Roberto Abati, rispettivamente presidente e direttore del GRADE, associazione che con medici, infermieri, ex pazienti e volontari da anni sostiene progetti di ricerca e assistenza per malattie onco-ematologiche.

 

6e95a3a3 7247 4e2a a2c5 dfb7133824c2

Agli studenti sono stati esposti gli ideali di comunità e fratellanza che guidano questa associazione, la quale nel 2016 ha realizzato un sogno contribuendo alla costruzione del CORE, centro ospedaliero di eccellenza ma allo stesso tempo  simbolo della forza di una comunità cittadina unita: di fatto moltissimi reggiani hanno contribuito con donazioni alla realizzazione dell’edificio. Il CORE è  un centro all’avanguardia per gli affetti da malattie onco-ematologiche, che non sono più costretti ad affrontare percorsi di cure lunghi e debilitanti in strutture lontane da casa e dagli affetti familiari. La sua presenza costituisce  un orgoglio per la nostra città che può vantare una struttura ospedaliera di ultima generazione.

57b24204 1aa5 4d33 983a b9639558b34c

Rifiutando le antiche tendenze di “isolamento” dei malati, il centro vuole trasmettere apertura e serenità, con locali luminosi, personale accogliente e ampi spazi in cui i pazienti possano sentirsi “a casa”, compresi ed apprezzati da una comunità che resta vicina a loro anche nelle difficoltà.

7201b4a3 d1ec 4cc8 8ee9 86f842818dc1

Al termine dell’esperienza gli studenti hanno contribuito con una donazione al GRADE di 1500 euro, provenienti dai fondi ricavati dalla Notte del liceo: il contributo finanzierà in parte il progetto “GRADE-No-Limits”, che permetterà a sei giovani medici reggiani di compiere un dottorato di ricerca.

7162807b be41 483c a6d6 9bb99a0d5a22

Come studenti, ma anche come membri della comunità di Reggio Emilia, è un orgoglio aver aiutato, per quanto possibile, questa associazione, e di essere entrati a contatto con una realtà che dobbiamo sempre avere a cuore.

Andrea Menozzi VA scientifico

a40733bc b4f4 4784 abb2 abf44e258bf6