Visite: 241

Nei giorni scorsi con un ciclo di appuntamenti promosso dai Servizi Educativi del MArRC, curati dal funzionario archeologo Maurizio Cannatà, gli allievi del Liceo Classico “Ariosto-Spallanzani” hanno potuto conoscere le bellezze del patrimonio conservato al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e ragionare sul mondo greco e il suo inestimabile bagaglio di valori.

L’arte arcaica e classica presente nella Penisola, il debito culturale nei confronti della Magna Grecia e della Sicilia, l’analisi delle testimonianze archeologiche, molte delle quali conservate al Museo Nazionale di Reggio Calabria, sono alcuni dei temi affrontati, che hanno consentito agli studenti del Classico di ricostruire lo straordinario processo di interazione culturale alla base della formazione dell’Italia romana. E naturalmente c'è stata anche occasione per fare conoscere la storia suggestiva dei Bronzi di Riace!

Complimenti agli studenti che numerosi hanno partecipato agli appuntamenti pomeridiani e un ringraziamento al Prof. Maurizio Cannatà, Archeologo e Funzionario in servizio presso il Museo di Reggio Calabria, che ha condotto gli incontri (registrati e prossimamente disponibili sul sito web del Liceo).

 

Cristina Casoli
Francesca Ferraresi
(Docenti di Storia dell’Arte - Liceo Classico)

 

Torna su